Software

Tipo Termine Note
Sistema Operativo O.S. Il sistema su cui girano i programmi, tramite il Kernel
Sistema Operativo Kernel Il kernel è il componente centrale di ogni sistema operativo. Utilizzando varie modalità di gestione ? tra le quali la comunicazione tra processi e le chiamate di sistema, fa da ponte tra le componenti hardware di un computer come processore, RAM e hard disk e i programmi in esecuzione sul computer stesso. Data la sua rilevanza, è il primo programma ad essere caricato in memoria quando si accende un computer e l'ultimo ad essere chiuso in fase di spegnimento.
Il kernel è responsabile della gestione e dell'allocazione delle risorse del computer, permettendo ad altri applicazioni e programmi di utilizzare queste risorse, carica in memoria i file con il codice dell'applicazione, imposta l'ordine di esecuzione delle varie applicazioni e dei programmi attivi. I compiti principali di un kernel sono i seguenti:
  • gestione dei processi per l'esecuzione dei programmi
  • gestione e allocazione della memoria e gestione della comunicazione input e output del computer
  • gestioni delle componenti hardware e delle periferiche per mezzo dei driver e controllo delle chiamate di sistema
Sistema Operativo Driver Un driver indica l'insieme di procedure, spesso scritte in assembly, che permette ad un sistema operativo di pilotare un dispositivo hardware.
In pratica il DRIVER, tramite un'interfaccia standard per l'O.S., fa dialogare il sistema operativo con l'hardware considerandone solo il funzionamento logico. Un esempio di Driver è quello delle schede video.
Sistema Operativo Framework Il framework (intelaiatura o struttura in informatica) nello sviluppo software, è un'architettura logica di supporto su cui un software può essere progettato e realizzato. La sua funzione è quella di creare una infrastruttura generale, lasciando al programmatore il contenuto vero e proprio dell'applicazione.
Tramite il Framework si ottiene un insieme di classi concrete con un insieme di relazioni tra classi. Istanziare un framework significa fornire un'implementazione delle classi astratte.
Sistema Operativo IDE Ambiente di sviluppo integrato (Integrated Development Environment oppure Integrated Design Environment) è un software che, in fase di programmazione, aiuta i programmatori nello sviluppo del codice sorgente di un programma. Aiuta lo sviluppatore segnalando errori di sintassi del codice direttamente in fase di scrittura, ha una serie di strumenti e funzionalità di supporto alla fase di sviluppo e debugging.
Esempi: NetBeans, Visual Studio.
Sistema Operativo File system La parte del sistema operativo che si occupa della gestione dei file, formattando opportunamente le unità di memoria di massa, registrando e leggendo i file.
Esempi di File System: Ext2, FAT32, HFS ecc..
Sistema Operativo Cache La Cache del browser prevede il salvataggio nell'Hard Disk di informazioni relative ad una pagina visitata.
La cache del processore e' una piccola memoria alla quale il processore può accedere con estrema velocità.
Quando il processore necessita di una informazione guarda innanzitutto nella cache di primo livello, poi in quelle di secondo e terzo livello, quindi nella memoria RAM e infine nei supporti rigidi (i cosiddetti "Swapfile" o "File di Paging").
Sistema Operativo Daemon Piccolo programma, non direttamente visibile dall'utente e normalmente in stato "di riposo" (non consuma risorse di CPU), che risiede stabilmente nella memoria del PC e si occupa di compiti specifici, come ad esempio la gestione dei processi di stampa o il trasferimento di dati attraverso una porta fisica di comunicazione, solitamente connessa ad una ben precisa periferica di input/output (tastiera, scanner, ecc.).
In un server HTTP, il Daemon attende, accetta ed inoltra le richieste dei browser degli utenti collegati.
Software DOM Document Object Model è Lo standard "object-oriented" per rappresentare documenti HTML e altri linguaggi derivati dall'SGML come alberi di oggetti di dati con metodi (procedure e funzioni) per manipolare i contenuti.
DOM è lo standard ufficiale del W3C e permette ai programmatori di creare e modificare le pagine HTML e i documenti XML come se fossero veri e propri oggetti informatici.
Software DBMS DataBase Management System è il Software che consente di creare e gestire un database.
Software DDL Parte di un database, che contiene le definizioni e la struttura dei file, dei campi e dei record, e delle relazioni fra le tabelle dei dati.
Software Virtual Machine Virtual Machine è un termine utilizzato da Sun Microsystem, gli sviluppatori di Java per descrivere un software che agisce come interfaccia tra il codice Java e il processore che esegue le istruzioni. Una volta installato il Java Virtual Machine, un qualsiasi programma Java può essere eseguito sulla piattaforma.
Software Firmware Software registrato in una memoria particolare del computer, o di una periferica, che comprende le istruzioni basilari per la "vita" della stessa. L'esempio più noto è il BIOS, che il computer esegue al proprio avvio e le istruzioni elementari che vengono eseguite per colloquiare con le periferiche.
Software Script Nel linguaggio dei programmatori, uno script è un programma o una sequenza di istruzioni che viene interpretata o portata a termine da un altro programma (invece che dal processore come nei linguaggi compilati).
Questi tipi di linguaggi sono particolarmente adatti al web grazie alla loro velocità d'implementazione e alla loro versatilità. Esempi: VBScript, JavaScript, Perl, Rexx.
Software ODBC Open DataBase Connectivity.
Una fonte dati ODBC è un file o archivio di database che consente l'accesso ai dati da parte di un qualsiasi programma Windows. Sono fonti di dati ODBC, ad esempio, gli archivi creati con Access, FoxPro, dBase, Paradox... Gli archivi ODBC possono essere interrogati e modificati tramite il linguaggio SQL. Il programma (non il database) che ne chiede la consultazione deve essere dotato di un apposito driver ODBC.
Rete Firewall Software usato per proteggere un server da attacchi pervenuti via rete locale o via Internet. Consente il passaggio solamente di determinati tipi di dati, da determinati terminali e determinati utenti.
Rete Proxy server Il Proxy server (che significa intermediario) è un server che si interpone tra un client ed un server facendo da tramite o interfaccia tra i due host, ovvero inoltrando le richieste e le risposte dall'uno all'altro. Il client si collega al proxy invece che al server e gli invia delle richieste. Il proxy a sua volta si collega al server e inoltra la richiesta del client, riceve la risposta e la inoltra al client.
Rete Gateway Punto di collegamento tra due o più reti differenti, che quindi fa da ingresso. In Internet un gateway indirizza i datagram sulle numerose reti collegate. Nelle reti aziendali il gateway è un computer che spesso viene usato anche come firewall e proxy server.
Rete TCP/IP L'insieme delle regole che rendono possibile il dialogo tra più computer e la connessione ad Internet.
L'insieme dei protocolli di trasmissione usati per l'interscambio di dati su Internet.
Rete W3C World Wide Web Consortium.
L'organizzazione che promuove gli standard e i protocolli per l'evoluzione del World Wide Web.
Rete WAN Wide Area Network.
La rete che collega computer distribuiti su vaste aree geografiche.
Rete WAP Wireless Application Protocol.
Un numero di protocolli per standardizzare il modo in cui telefoni cellulari e apparecchiature per la telecomunicazione via radio accedono a Internet.
Rete Web Server Un web server è un programma che, utilizzando il modello client/server e il protocollo HTTP, fornisce i file che costituiscono una pagina web agli utenti che ne fanno richiesta utilizzando un programma client: il browser.
Ogni computer che contiene un sito web deve avere un programma web server.
Esempi: Apache e Microsoft Internet Information Server (IIS),.
Rete Web Service Applicazione software identificata da un URI, la cui interfaccia e le cui capacità sono definite e descritte tramite XML. Un web service permette l'interazione diretta tra diversi software usando l'XML, come linguaggio di comunicazione, e viene usufruito tramite protocolli Internet.
Rete XHTML eXtensible Hypertext Markup Language
Secondo la definizione che ne da il W3C, l'XHTML è una riformulazione dell'HTML 4.0 in qualità di applicazione dell'XML. detto eXtensible markup language perché ognuno può inventarsi un particolare set di markup per una sua ragione particolare, purché venga utilizzata anche dagli altri. Possono anche venir adattati ad altri propositi.
Rete XML Extensible Markup Language
Linguaggio simile all'HTML, con il quale condivide i markup. Ma, mentre nel caso dell'HTML i tag servono solo per dire al browser come mostrare la pagina, con il linguaggio XML i tag descrivono quanto racchiuso in base al tipo di informazione contenuta.